Ito

Posta all’imbocco della penisola IZU, a 120 km. a sud di Tokyo, ITO può essere raggiunta in treno da Tokyo fino ad Atami con lo «Shinkansen» – il treno superveloce in 55 minuti,proseguendo, poi da Atami con la linea ITO in altri 25 minuti.itocity

Oppure ci si può arrivare direttamente da Tokyo con I’espresso «Odoriko» (la ‘danzatrice’) in un’ora e 49 minuti. Può anche essere raggiunta da Nagoya, ad ovest, in due ore e mezzo. Inoltre, da ITO ci si può recare a Shimoda, sulla penisola Izu, con il treno espresso «Izu» in un’ora, e con gli autobus «Tokai» in un’ora e 40 minuti; per arrivare al tempio «Shuzenji», al centro di Izu, basta un’ora di autobus. Da ITO si può anche prendere un battello turistico della linea «Tokai» e, dopo un’ora e 40 minuti, scendere sull’isola Oshima, dove si potranno ammirare le fumarole del vulcano Miharayama e le fanciulle «Anko» (ragazze non sposate, in costume tradizionale) dell’isola .

ITO si trova a 1390,06′, 10′> di longitudine est e 340,58′,03″ di latitudine nord, si estende per 10,45 km. in direzione estovest, allungandosi per 20,45 km. in direzione nord-sud; protendendosi tutta sul mare, ha una linea costiera della lunghezza di 40 km., con un paesaggio vario e di suggestiva bellezza. Con i suoi 124,20 Km 2 di superficie, ITO è al 13″ posto tra le 21 città che rientrano nella provincia di Shizuoka. ITO è ripartita in 15 quartieri (ku) e, secondo il censimento del 1″ aprile 1984, ha una popolazione di 71.033 abitanti, ripartiti in 24.760 unità familiari. La temperatura media si aggira intorno ai 16,7 gradi, con punte minime invernali, da dicembrc a febbraio, di 8,5 gradi e punte massime estive, da luglio a settembre, di 25,2 gradi.
Per quanto riguarda le scuole, ci sono 3 scuole superiori pubbliche della provincia di Shizuoka, 4 scuole medie municipali, 10 scuole elementari e 15 scuole materne. Le università piu vicine sono quelle di Shizuoka e di Tokyo. Dal punto di vista dell’industria e del turismo, la zona turistica e termale offre una vasta scelta: 110 tra hotel e alberghi di stile giapponese di lusso, 315 tra pensioni e alberghi di stile giapponese e 406 case di cura gestite da società private di Tokyo.
Per quanto riguarda I’agricoltura, la superficie coltivata è di 343 ettari; la pesca tende al ribasso con un pescato annuo di 32.831 tonnellate. Complessivamente ci sono 279 stabilimenti di prodotti alimentari, legname, mobilifici, cartiere, metallifici, stamperie, officine; tuttavia, I’industria turistico- termale rappresenta I’attività maggiore con la percentuale de11’85%: il numero di turisti che da tutto il Giappone si recano a visitare ITO, supera in un anno i 6 milioni di presenze, di questi il 75% è costituito da ospiti provenienti dalla zona di Tokyo. Quanto alle attrezzature turistiche, all’interno della città si può segnalare il giardino di cactus, in cui sono raccolte e coltivate oltre a 5.000 varietà di cactus da tutto il mondo, e in cui sono allevati animali insoliti e numerose specie di uccelli; in particolare è molto noto e popolare tra i visitatori lo spettacolo degli scimpanzé. Nel Parco Nazionale sulla costa è particolarmente suggestivo per la sua bellezza il promontorio JOGASAKI. Nel suo territorio c’è anche un museo in cui sono conservati numerosi documenti della cultura di Jogasaki: vi si possono ammirare antichi oggetti e utensili in uso nella vita quotidiana della gente di allora e insoliti documenti storici di quell’epoca .
Nella penisola IZU, inoltre, c’è anche un lago vulcanico, I’IPPEKI, sulle cui sponde sorge il museo d’arte moderna del 20″ secolo IKEDA. Ogni mese ha luogo una esposizione di alcune delle 920 opere raccoltevi, tra le quali vi sono capolavori di Picasso, Chagall, Matisse, Renoir, Miro, Dali, e anche degli italiani Emilio Greco, Massimo Campilli, Pericle Fazzini.
Per quanto attiene allo sport, ITO è dotata di 2 campi comunali di ‘baseball’, 10 campi di tennis e 4 campi di ‘gate-ball’, pure comunali, oltre ad un campo di ‘baseball’ e ad 80 campi di tennis gestiti da imprese private. Per il golf, oltre al grande campo di golf internazionale del grande albergo internazionale KAWANA, ci sono anche 4 campi di golf cittadini.

LE MANIFESTAZIONI FOLCRORISTICHE

Nel corso dell’anno si svolgono a ITO numerose manifestazioni folcloristiche .
11 7 gennaio nel tempio Shinto Araijinja si celebra la festa «Hadaka»: giovani pescatori nudi portano in giro sulle spalle i «mikoshi» (tempietti) ed entrano poi nelle fredde acque del mare. La ricorrenza di questa tradizionale festa popolare è biennale. La seconda domenica di giugno si inaugura la stagione balneare; la prima domenica di luglio si inaugura la stagione di pesca sul fiume Matsukawa. La Festa dell’Estate ricorre il 14 e 15 luglio, mentre da11’8 al 10 agosto viene celebrata la grande festa «Anjin». Nella notte del 10 agosto ci sono i fuochi d’artificio sul mare che rappresentano la piu grande manifestazione pirotecnica del Kanto. La Festa dell’Autunno si celebra il 14 ed il 15 ottobre mentre il 10 novembre ha luogo la festa «Shiritsumi» durante la quale si svolge una grande gara di «Shiri-sumo».

II FESTIVAL DELLA VASCA DI LEGNO

ito1Si svolge ogni anno a Ito, nella prima domenica di luglio, in occasione dell’inaugurazione della stagione di pesca sul fiume Matsukawa . Durante la manifestazione hanno luogo le regate sulle tradizionali tinozze di fabbricazione locale.
Le competizioni sono precedute da una rituale cerimonia di benedizione .
Le gare sono così suddivise: gara delle donne con cappello infiorato; gara dei gruppi; gara internazionale; gara dei turisti; gara dei bambini; gara delle coppie; gara generale maschile (preliminare); gara generale maschile (finale) .

 

ito2 ito3