Piatti a base di Pasta e Riso

In Giappone la pasta viene accompagnata quasi sempre dal brodo e viene consumata molto spesso; il taglio preferito dai giapponesi sono gli spaghetti.
Il riso viene invece utilizzato come base per molti dei principali piatti di questa raffinata cucina, uno tra tutti il sushi.
  • Katsudon
    katsudon Ingredienti:
    4 tazze di riso giapponese
    4 tonkatsu
    1 cipolla
    2 tazze di dashi
    5 cucchiai di salsa di soia
    2 cucchiai di mirirn
    1 cucchiaio di zucchero
    4 uova
    alcuni piselli verdi

    Procedimento:
    Tagliare le cotolette tonkatsu in strisce abbastanza spesse, tagliare la cipolle, invece, a striscioline, mettere il dashi in un tegame a fuoco medio e aggiungere la salsa di soia, lo zucchero e il mirin; porvi dentro i pezzi di tonkatsu e le cipolle lasciandoli cuocere per qualche minuto, aggiungervi le uova sbattute e cuocere il tutto finche non risultera un po’ rappreso ma non completamente asciutto. Porre il riso nelle ciotole e mettervi sopra il composto di tonkatsu. E’ possibile anche non mettere il tonkatsu nel brodo: mettere le cipolle appena rosolate e le uova sbattute nel brodo, farle cuocere ma non troppo e porre il tonkatsu fritto sopra il riso e poi le uova oppure prima le uova e poi il tonkatsu. Guarnire con qualche pisello.

  • Ochazuke
    ochazuke Ingredienti:
    2 tazze e ½ di riso cotto al vapore
    3 tazze di thè verde giapponese caldo o dashi caldo
    3 cucchiai grandi scaglie di salmone cucinato
    3 cucchiai grandi di alga nori tostata e sbriciolata
    1 cipolla tagliata finemente
    1 cucchiaino da te di pasta di wasabi

    Procedimento:
    Mettere il riso in una ciotola, versarvi o il thè o il dashi, porvi sopra le scaglie di salmone, l’alga nori, la cipolla e coronare con la pasta di wasabi

  • Oyako Don
    oyako-don Ingredienti:
    4 tazze di riso giapponese
    4 coscie medie di pollo e due petti larghi
    1 cippolla
    2 tazze di dashi
    10 cucchiai di salsa di soia
    5 cucchiai di mirin
    5 cucchiai di zucchero
    4 uova

    Procedimento:
    Cuocere il riso, tagliare il pollo in piccoli pezzi e la cipolla in sottili strisce; porre il brodo in un tegame a fuoco medio e aggiungere la salsa di soia, il mirin e lo zucchero. Dentro il brodo mettervi il pollo e lasciar cuocere a fuoco lento per un po’ di minuti, aggiungere la cipolla e lasciar cuocere ancore un po’; sbattere le uova e porle dentro il tegame sopra il pollo e le cipolle, lasciar cuocere ponendovi il coperchio sopra, dopo 1 minuto spegnere il fuoco. Mettere il riso in una ciotola e porvi sopra la mistura di pollo.

  • Ramen, pasta base
    ramen giapponese Ingredienti 4 persone:
    330gr di farina da setacciare
    140cc di acqua
    7gr di sale
    5gr di amido di mais
    2 tuorli d’uovo

    Procedimento:
    Mescolare l’acqua con il sale finchè quest’ultimo non si sarà sciolto completamente (mescolare), aggiungere il tuorno e sbattere con una frusta; aggiungere la farina e mescolare finchè non si ottengono dei fiocchi che impasteremo fino ad ottenere una sfera unica. Coprire con una busta in vineile e saltarci sopra con i piedi per 20 minuti,togliere dal sacco ed impastare con le mani riducendo il tutto in un sfera di impasto abbastanza elastico (sentire con il dito quando viene respinto l’impasto va bene). Sciacciare leggermente con la mano e spolverizzare, metterlo dentro il sacco e lasciare riposare per 1 ora 1 ora e mezzo;stendere la pasta con il matterello fino ad arrivare ad una circonferenza di 60-70cm di 2mm di spessore (seguire il procedimento per igli udon) ripiegarla su se stessa a fisarmonica spolverizzando ogni lato,tagliare gli spaghetti non eccessivamente grandi. Possiamo porli in una forma quadrata o a nido e friggerli da entrambi i lati, conservarli in frigo o in freezer.

  • Tonkotsu Ramen
    tonkotsu Ingredienti per 4 persone:
    1,5 litri di zuppa tonkotsu (1kg di ossa di maiale, 2 litri d’acqua, 5-6 speccie di aglio, 1 cipolla)
    4 porzioni di spaghetti cinesi
    yakibuta
    200gr di germogli di fagioli
    1 cipolla verde

    Procedimento:
    Tagliare il maiale per il brodo in larghi pezzi, mettere a scaldare l’acqua e aggiungervi il maiale solamente quando bolle (per evitare che ci sia troppo sapore di carne), lasciar bollire per 1 ora, rimuovere spesso la schiuma. Aggiungere la cipolla pelata e i chiodi di garofano, rimuovere regolarmente la schiuma e lasciar cuocere per 3 ore, filtrare il brodo. Tagliare lo yakibuta in pezzi di 4-5 cm, mettere il brodo in una pentola, porlo sul fuoco e aggiungere la carne di maiale,
    far bollire per 1 ora rimuovendo la schiuma, quando la carne è tenera toglierla; in una ciotola mescolare 1tazza di salsa si soia, 1/3 di tazza di mirin, salsa wostershire, zenzero in cui metterò la carne. Bollire la carne per 20 minuti ponendola sopra alla salsa preparata in precedenza, tagliare la carne in piccole fette sottili (7-8mm), mettere da parte il liquido rimasto; lavare i germogli di soia e bollirli per 1 minuto, non cuocerli troppo, scolarli e tagliare le cipolle a listarelle fini. Cuocere la pasta 1-2 minuti, nella ciotola in cui verrano messi gli spaghetti porre 1-2 cucchiaiate della salsa prodotta prima, scolare la pasta e metterla nel piatto; riempire buona parte delle ciotole con il 70-80% della zuppa tonkotsu, guarnire in superficie con i germogli di soia, cipolline e fette di yakibuta, sale e pepe a seconda dei gusti.

  • Yakisoba
    yakisoba Ingredienti:
    soba
    2 tazze di cavolo tagliato a listarelle
    1 carota tagliata a listarelle
    350gr di carne di maiale e di pesce
    1 cipolla media tagliata finemente
    1/3 di tazza di salsa yakisoba
    1 cucchiaio di benishouga(salsa di zenzero)
    2 cucchiaio di olio di sesamo
    Salsa: 3 tazze d’acqua
    ½ tazza di mirin
    1 cucchiaio e ½ di hondashi (fiocchi di sarda essiccati)
    ¼-1/2 cucchiaio di wasabi
    cipolle verdi e alga nori sbriciolata per guarnire

    Procedimento:
    Utilizzare una piastra di ghisa grande come quella per fare gli okonommiyaki o in una super-padellona come quelle cinesi (quelle grandi tutte nere con i manici); mettere i soba in una pentola e coprirli di acqua,portarli ad ebollizione,toglierli prima che siano scotti. Mettere sulla piastra l’olio di sesamo e un po di olio allo zenzero,mettere la carne farla friggere aggiungendo il sale poco a poco,porre la carne da un lato e far cuocere il pesce, poi la cipolla e la carota, per ultimo il cavolo; mescolare tutto insieme e lasciar cuocer. Aggiungere i soba, mescolare, lasciar cuocere con il vapore e friggere mescolando per 2-3 minuti finchè un colore marrone molto chiaro; quando il preparato è caldo aggiungere la salsa yakisoba e la rimanente di zenzero, continuare a friggere e mescolare molto bene (è questo il segreto) guarnire con cipolle tritate,nori tritata, zenzero fresco grattugiato.