Il galateo

Il galateo quando si mangia in Giappone

 La cucina giapponese e la cultura di questo Paese si fondono in una forma di galateo da tenere a tavola molto particolare e a volte complessa; proviamo qui a dare qualche informazione utile su come ci si comporta durante un pranzo o una cena in Giappone.
  • Gli oshibori sono piccoli asciugamani inumiditi, vengono distribuiti prima del pasto e servono sia per lavarsi le mani sia da tovaglioli, portati caldi d’inverno e freschi d’estate.
  • Il padrone di casa serve il sakè ai suoi ospiti, uno dei commensali invece provvederà a servire lui.
  • I cibi vengono serviti tutti insieme, non si fà la distinzione tra primi secondi etc
  • Da una ciotola comune i cibi vengono presi con la parte delle bacchette che non viene messa in bocca.
  • Le porzioni sono molto limitate ma rivelare di avere fame è considerata una cosa disdicevole, è possibile ovviare con dei bis.
  • Un buon ospite cerca di armonizzare i colori del cibo con quelli del piatto, per nutrire anche l’anima secondo la tradizione.
  • Il padrone di casa serve da bere agli ospiti, i bicchieri non devono mai essere vuoti e si riempiono dopo ogni sorso, se si decide di non bere più si finisce la bevanda e si capovolge il bicchiere.
  • Zuppe e paste in brodo vengono consumate senza cucchiaio e in modo rumoroso, indicando di stare apprezzando il piatto.
  • Le bacchette per il cibo, a volte molto raffinate (ohashi), non vanno mai incrociate o appoggiate sul tavolo, è segno di maleducazione.
  • Soffiarsi il naso a tavola è considerato un gesto di inciviltà.
  • Non bisogna passare il cibo ad un’altro commensale da bacchetta a bacchetta, è un gesto porta sfortuna, questo passaggio viene fatto dai sacerdoti ai funerali con le ossa dei defunti cremati.
  • Un enorme sospiro dei commensali a fine pasto comunica al padrone di casa che la cena è stata apprezzata.


Sushi e sashimiIl sushi è riso cotto in maniera particolare con aceto e mirin, il secondo sono fette di pesce crudo.
Rassegna di piatti unici e piatti serviti come antipasti, hanno un ruolo primario nella tradizione culinaria giapponese.
Le zuppe sono dei piatti molto amati dai giapponesi che ne consumano almeno una porzione per pasto.
Stuzzichini consumati solitamente durante l’aperitivo, ne esistono diversi tipi che vengono serviti insieme alla birra.

Piatti a base di pesce

Freschissimo e a volte viene consumato solo se ancora vivo prima di essere cucinato.

Il riso ricopre un ruolo fondamentale nella tradizione culinaria giapponese ma la pasta è altrettanto apprezzata.
Le salse in Giappone accompagnano tantissimi piatti, salutari e leggere sono l’ideale per una dieta povera di calorie
Dolci giapponesi sono spesso composti da frutta fresca intagliata e organizzata in composizioni molto belle e creative.